IN CAMPEGGIO CON I BAMBINI!
Baby Bazar Alessandria
dove siamo:
Via Ernesto Pistoia, 58
Alessandria (AL)
Tel. 0131 265160
alessandria@babybazar.it
alessandria.babybazar.it
LUN 15:30 19:00
MAR 09:30 13:00-15:30 19:00
MER 09:30 13:00-15:30 19:00
GIO 09:30 13:00-15:30 19:00
VEN 09:30 13:00-15:30 19:00
SAB 09:30 13:00-15:30 19:00
DOM Chiuso

Vuoi sapere come fare per portare in vendita i tuoi oggetti? Clicca qui sotto

 

MODALITA' RITIRO ARTICOLI

Vuoi sapere quando portare in vendita i tuoi oggetti? Clicca qui sotto

CALENDARIO RITIRI







Acconsento al trattamento dei dati personali







NewsLetter
Baby Bazar

Da oggi, puo ricevere, nella tua e-mail tutte le notizie di BabyBazar!
Il tuo nome:
Il tuo cognome:
La tua e-mail:
Acconsento al trattamento dati

IN CAMPEGGIO CON I BAMBINI!
Baby Bazar Alessandria
Martedì 02 Maggio 2017

Retaggio culturale di una memoria che si sta perdendo, si racconta che quando si veste il fico noi possiamo svestirci perché finalmente giunge la bella stagione portando con sé una maggiore occasione di regalarci vacanze più o meno lunghe…. e magari ci si scopre curiosi di avvicinarsi ad una nuova forma di relax, come il turismo all’aria aperta ovvero il campeggio con la tenda.

Una sfida alla solita vacanza collaudata negli anni.

Il campeggio è un'occasione di svago alternativo, soprattutto per i bambini. Infatti, è in grado di offrire una vacanza a stretto contatto con la natura, semplice ed economica, magari all'insegna dell'avventura. L'unica attenzione richiesta, da parte dei genitori, è l'organizzazione perfetta, che possa garantire la sicurezza dei più piccoli, in tutto e per tutto. Non basta dormire in tenda, sotto un cielo di stelle! Necessaria, al fine di una vacanza ben riuscita, è l'organizzazione pratica.


Parlando di campeggio con i bambini molti genitori faticano ad associare l’immagine del “campeggio” con il concetto di “vacanza”. E’ innegabile che, fin quando i bambini sono piccoli, la loro gestione richieda più impegno, soprattutto quando le comodità non sono proprio a portata di mano.


Occorrono un poco di spirito di adattabilità, essere mentalmente predisposti ad un pizzico di avventura, ed accettare qualche piccolo imprevisto o cambiamento di programma. Se si pensa di sapersi gestire e se ne ha la voglia, allora vale senz’altro la pena provarci. Per le famiglie con bambini molto piccoli, fino ai 3 anni, si può prenotare un bungalow o una casa mobile, solitamente presenti nella maggior parte dei campeggi. Questa scelta offre la comodità di un bagno privato, di una cucina attrezzata e di un letto vero per dormire. Se invece i vostri figli son più grandi, potete munirvi di tenda materassi gonfiabili e sacchi a pelo. Assicuratevi, in questo caso, della qualità della tenda, vista l'esposizione alle possibili intemperie. Se poi volete il miglior compromesso fra vita all’aria aperta ed un pizzico di comodità allora sceglietela con un adeguato numero di camere e un’ampia veranda.

Oggi esistono tanti strumenti che facilitano la vita in campeggio con bambini soprattutto i più piccoli: per esempio in tema di pipì e pupù è molto utile il vasino pieghevole da viaggio, utilizzabile anche come riduttore per wc una volta a casa oppure, riguardo il dormire, il lettino da campeggio pieghevole, che può ricoprire altre funzioni, per esempio box…


Può essere anche d’aiuto (oltre che molto divertente!) viaggiare in compagnia di altre famiglie, così da potersi aiutare a vicenda nella gestione dei pupetti.

Per semplificarsi un po’ la vita, poi, è importante prestare attenzione ad alcuni aspetti apparentemente banali ma che potrebbero fare la differenza:


  • scegliere con attenzione il campeggio, valutando bene non solo il paesaggio circostante ma soprattutto la posizione (ad esempio lontana da fonti di disturbo come una strada trafficata o una ferrovia), la presenza di alberi (l’ombra sulla tenda è molto utile la mattina, per evitare di svegliarsi troppo presto per il caldo), le condizioni dei bagni, la presenza di servizi ritenuti indispensabili in base alle proprie esigenze (piscina, market, parco giochi…);

  • valutare bene dove piantare la tenda: non lontano dai bagni ma neanche troppo vicino (per evitare di sentire rumore di notte); attenzione poi ai gruppi di adolescenti che, giustamente, vorranno divertirsi mentre i nostri piccoli vorrebbero dormire;

  • coinvolgere i bambini nelle scelte che si fanno, per farli sentire protagonisti di questa bella avventura, unica per grandi e piccini.


Diventa indimenticabile dopo la prima volta il ricordo di quel senso di magica leggerezza e relax che si respira ogni volta che si va in campeggio: la vita all’aria aperta, il continuo contatto con la natura, il profumo dell’erba mischiato a quello del sacco a pelo nuovo, una giornata di pioggia con il raggio di sole che sbuca tra le nuvole, lo stare assieme, lo spirito collaborativo che si crea immediatamente con i “vicini”, questi buffi agglomerati di tende, camper, roulotte, bungalow in cui ogni famiglia ricrea a proprio modo un nido alternativo in cui vivere per un po’ di tempo lontano dalla solita quotidianità e magari socializzando con nuove amicizie.


Per i bambini, spesso abituati a trascorrere il loro tempo tra le mura domestiche o scolastiche, la possibilità di stare tante ore al giorno all’aperto è un’esperienza meravigliosa e stimolante: il campeggio per loro è occasione di nuove conoscenze, di scoperta, di avventura; sperimentano magari le prime forme di libertà (vanno in bagno da soli, a bere alla fontanina, a giocare con gli altri bimbi…) e stanno un po’ di tempo assieme ai genitori in una “casa” davvero speciale!


Già dall’età di 3-4 anni si divertono tantissimo non solo a giocare con i loro coetanei, ma anche a dare una mano nell’allestimento della tenda e in tutte le altre “faccende”, come lavare i piatti o stendere il bucato!


Per farli divertire basta davvero poco e in campeggio troveranno quasi tutto quello che serve per non annoiarsi! Potrebbe essere un'idea portarsi sempre dietro qualche libro oltre a fogli, colori, forbici e colla, coi quali creare il diario della vacanza e fare qualche gioco con i nuovi amichetti la sera (può essere utile un tavolino piccolo sul quale i bimbi possono appoggiarsi a disegnare stando seduti per terra). Ma anche un semplice pallone può diventare occasione di amicizia con i vicini di tenda, grandi e piccini!!


Se per il pranzo o la cena qualche volta volete evitare il ristorante o la pizzeria organizzatevi con un minifrigo ed un fornello abbastanza grande; preparate un tavolo di plastica con sedie richiudibili o sgabelli, stoviglie, detersivo, strofinacci e tutto il necessario per la pulizia. Tenete magari una scorta d’acqua in una piccola tanica per poter sciacquare le manine ai bambini.


L’unico effetto collaterale negativo a questo tipo di vacanza? Il desiderio al ritorno di acquistare nuovi accessori visti e/o consigliati dai vicini di piazzola, magari scoprendo l’anno successivo di essere caduti nell’eccesso!

Da Baby Bazar Alessandria potrete trovare tutto quello che vi serve per partire organizzati e vi aiuta a vendere gli articoli vacanza che non usate più!


Il campeggio è un binomio perfetto tra libertà e natura, e basta davvero poco per sentirsi appagati; tutto il resto lo si scopre strada facendo……


Buone vacanze!




Ti è piaciuta questa pagina?

Condividila sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o premi "+1" per suggerire questo risultato alle tue cerchie di Google+. Diffondere i contenuti che trovi interessanti ci aiuta a crescere. Grazie!



Venerdì 07 Luglio 2017
ABBIGLIAMENTO AUTUNNALE LEGGERO: INIZIANO I CARICHI!
Mercoledì 28 Giugno 2017
CARICHI E CHIUSURE ESTIVE
Mercoledì 21 Giugno 2017
RITIRIAMO MATERIALE SCOLASTICO!
Rag. Soc. : Apapappa S.n.c. di Barbara Lava & C. - P. IVA : 02493200063
R.E.A.: AL-260360 - Registro Imprese:
Sede operativa: Via Ernesto Pistoia, 58 - 15121, Alessandria (AL)
Telefono: 0131 265160 - E-Mail: alessandria@babybazar.it